Sabato 28 la festa dell’associazione che da 10 anni è impegnata a sostenere progetti di volontariato

Buxter, appuntamento a Valdapozzo

Da 10 anni l’Associazione Buxter è impegnata a sostenere progetti di volontariato sia a livello locale che a livello internazionale. Tali attività rientrano in quel settore dell’associazionismo definito di impegno civile. Per l’anno in corso abbiamo scelto di impegnarci in favore delle persone disabili sostenendo il Centro Down di Alessandria. Oltre alle iniziative già svolte (ricordiamo ad esempi il concerto jazz nel chiostro di Santa Maria di Castello in occasione di Volontariato in Piazza) intendiamo dedicare al Centro la consueta Festa d’Estate che si svolgerà sabato

28 giugno dalle ore 22 presso la cascina Val da pozzo di Quargnento.

Spesso le iniziative di promozione del volontariato e di raccolta fondi dell’associazione Buxter

sono contraddistinte da momenti di festa e di incontro. Crediamo che questo sia “il nostro modo” di impegnarci verso la collettività e di essere cittadini attivi e propositivi.

Sono l’amicizia e la voglia di condividere a contraddistinguere lo spirito dei soci fondatori della

Buxter e tutti coloro che visi sono avvicinati negli anni. Ricordiamo infatti che l’associazione nasce da un gruppo di persone che si sono unite per ricordare la prematura scomparsa di un caro amico: Buxter. È nostra intenzione riconoscere e sottolineare che il ruolo della soddisfazione rispetto alle attività di impegno civile oltre che il senso di essere efficaci nel proprio agire collettivo rappresentano gli elementi sui quali far leva per dare continuità alle nostre iniziative.

Le caratteristiche peculiari che ci hanno tenuti uniti e che, tuttora, ci motivano ad impegnarci per il volontariato risiedono nella volontà di ricercare un “senso attraverso il fare”: l’altruismo in questo senso può in qualche modo aiutare a lenire un vuoto e il senso di impotenza.

Sono anche altre le ragioni che ci hanno a portato ad essere volontari, ma come per molti altri volontari sono fondamentali da un lato il desiderio di assumere un ruolo attivo, seppur ovviamente limitato, nella società in cui viviamo; dall’altro il dovere morale e civile di cercare di colmare un divario, vissuto come ingiusto, fra le proprie risorse e quelle di individui in condizioni di disagio.

 

Nicoletta Robotti

Luigi Camparo

Antonio Maconi

(soci fondatori dell’Associazione Buxter)

 


Mission - Directory - Agenda - News - Links - Ermes - Mappa del sito - Home

Risoluzione consigliata 800 X 600 pixel

Browser: Internet Explorer 5.5+ , Netscape 6.0 +

Powered by STRA.COM


Fiori e volontariato, giusto binomio

‘Sogno laici e religiosi uniti, tutti insieme, per il sociale’

I ragazzi impegnati in un bel progetto

Rio de Janeiro, troppi bambini come Paolinho

‘Diamo servizi a chi i servizi li offre’

Il Rotaract contro lo spreco e la fame

Aido, una presenza significativa e una storia fatta di progressi

Aism un’attività intensa e utile

Le ‘Tante tinte’ per un’integrazione

Buxter, appuntamento a Valdapozzo

Un centro per i disabili