Un centro per i disabili

La decisione dell’Aias (Associazione italiana assistenza spastici) di Alessandria di promuovere un progetto di una struttura territoriale per soggetti disabili adulti nasce dal desiderio di rispondere con concretezza al bisogno sempre più crescente di molti handicappati fisici e psichici e delle loro famiglie di pensare con serenità al divenire adulto del figlio ed al proprio invecchiamento. Troppo spesso il salto generazionale dall’età adolescenziale a quella adulta per il disabile, soprattutto per soggetti con handicap psicomotori molto gravi, è un salto nel buio, in quanto il più delle volte a questi soggetti viene offerto, come unica possibilità. L’inserimento in “strutture residenziali” che li porta ad essere lontani non solo dai propri affetti, ma anche dal loro tessuto sociale. La struttura che stiamo qui delineando dovrà perciò funzionare da una parte come prolungamento della famiglia nel momento della sua assenza (per un doveroso mantenimento del soggetto nella sua realtà territoriale ed affettiva), dall’altra come momento di ausilio, nel senso di un appoggio assistenziale e riabilitativo, nel momento in cui si presenti la necessità. Si tratta di un edificio di circa 800 mq con un giardino di 3.000 mq. Per ristrutturarne i locali e trasformarli in sede per una comunità per disabili si rende necessaria una somma di lire 900.000.000. per la prima parte dei lavori, attualmente in atto, sono già stati stanziati 250.000.000 dall’Aias la retta sarà solo in parte a carico degli ospiti, mentre la rimanenza sarà coperta dal Servizio Sanitario Nazionale e quello Socio Assistenziale.

 


Mission - Directory - Agenda - News - Links - Ermes - Mappa del sito - Home

Risoluzione consigliata 800 X 600 pixel

Browser: Internet Explorer 5.5+ , Netscape 6.0 +

Powered by STRA.COM


Fiori e volontariato, giusto binomio

‘Sogno laici e religiosi uniti, tutti insieme, per il sociale’

I ragazzi impegnati in un bel progetto

Rio de Janeiro, troppi bambini come Paolinho

‘Diamo servizi a chi i servizi li offre’

Il Rotaract contro lo spreco e la fame

Aido, una presenza significativa e una storia fatta di progressi

Aism un’attività intensa e utile

Le ‘Tante tinte’ per un’integrazione

Buxter, appuntamento a Valdapozzo

Un centro per i disabili